31 gennaio 2017

economia capitale


Non è difficile stimolare la mia curiosità, soprattutto se si tratta di città, abitanti e numeri e giorni fa è scattata facilmente la scintilla quando ho letto Giovanni Caudo, professore di urbanistica ed ex assessore all'urbanistica di Roma, sul PIL delle grandi capitali europee:
Londra produce il 22% del PIL del Regno Unito, Parigi il 30,4 %, Madrid il 19% mentre Roma solo il 9% (dati Censis-Eurostat 2016). 

Veduta della Provincia metropolitana di Roma (fonte Regione lazio)

25 gennaio 2017

Roma moderna - post scriptum

Proprio pochi giorni dopo aver pubblicato il post Roma moderna, in cui mettevo in discussione la sua storia per come era stata raccontata in maniera ideologica e molto riduttiva da Insolera e da molti suoi seguaci più o meno diretti, ho trovato sullo stesso tema un libro molto interessante di Roberto Cassetti, professore di urbanistica e studioso della città, intitolato Roma e Lazio 1870-1945. la costruzione della capitale e della sua regione.


18 gennaio 2017

Roma moderna

Roma moderna è il titolo di un famoso libro di Italo Insolera sulla storia urbanistica di Roma Capitale, quindi dal 1870 in poi, una lettura pressoché obbligata per qualsiasi architetto e urbanista. Quasi una prosecuzione ideale del suo ancor più famoso Roma in cui descriveva e raccontava la città costruita per volere dei papi 'urbanisti' a partire dal Rinascimento.

27 agosto 2012 – La scomparsa di Insolera


11 novembre 2016

Nuvola e Grandi Opere

Visto che il tema dei costi e dei tempi del Nuovo Centro Congressi dell'Eur a Roma detto Nuvola è stato molto dibattuto, ho deciso di tralasciare l'importanza storica ed economica delle grandi opere e ho fatto una breve ricerca per avere un veloce confronto numerico con altri edifici europei di importanza e impatto simili.

Nuovo centro Congressi dell'Eur - Roma
Foto esterna @Stefano Nicita

21 ottobre 2016

Via Guido Reni

Provate ad immaginare un asse urbano che unisce un auditorium contemporaneo costruito su progetto di uno degli studi internazionali più quotati, quello di Renzo Piano, con uno dei complessi sportivi più belli del XX secolo, sia dal punto di vista architettonico che dell'inserimento paesaggistico, il Foro Italico, che ospita anche capolavori dell'architettura moderna come la casa delle armi e la palestra progettate da Lugi Moretti. 

Il Palazzetto dello Sport